Tavola a vela

“Fun sport” per eccellenza, la tavola a vela incarna le trasformazioni dell’offerta sportiva negli anni ’80 e ’90.

Erich Hanselmann

Qual è la data (all’incirca) del tuo primo corso G+S come partecipante?

1968 (Insegnamento post-scolastico della ginnastica e degli sport)

Qual è la tua società sportiva?

In una parola (una sola) come descriveresti il tuo sport?

Vela

Quale altro sport di G+S ti sarebbe piaciuto praticare oltre a quello della tua intervista?

Corsa d’orientamento

Sono naturalmente molto felice che questo progetto su larga scala Gioventù e Sport, in cui sono stato coinvolto fin dall’inizio, si sia sviluppato così bene e abbia ora un’immagine considerevole in Svizzera.

Erich Hanselmann

Come lo snowboard, anche la “tavola a vela” (o windsurf) fa parte di quelle discipline sportive di scivolamento che combinano una buona dose di divertimento con una pratica che si misura letteralmente con gli elementi della natura. Nel caso della tavola a vela, è il vento che viene sfruttato per scivolare sulle onde. Benché la Svizzera sia soprattutto un paese di laghi, i bacini lacustri offrono spesso condizioni meteorologiche adatte alla pratica del windsurf, e dal 1989 G+S propone corsi di formazione per monitrici e monitori per far scoprire questa disciplina ai curiosi.

Condividi post